martedì 27 marzo 2007

Lo Stato di "Terminator"



Lo Stato della California si è ritrovato ad essere ostaggio di un potente sindacato di guardie carcerarie. Negli ultimi quindici, vent’anni il sistema penitenziario della California è cresciuto da quattro a sei prigioni, fino ad un senza precedenti, trentatre prigioni (più dell’intera nazione della Cina).
In una nazione come l’America, che si dice orgogliosa delle proprie libertà e giustizia, sembra esserci uno stato che promuove lo stoccaggio di esseri umani. Ci sono circa 175.000 persone incarcerate nel sistema penitenziario della California.
Governatore dopo Governatore sono caduti preda della politica di incentivi che il sindacato penitenziario (CCPOA) ha offerto ai politici.
E sotto l’auspicio di “durezza contro il crimine” il pubblico ha reagito con lo stupore dell’insensibilità. Il risultato è un sistema penitenziario che è all’incirca al 200% della sua capacità di ospitare detenuti risultando in sovrappopolamento, deficienze degli impianti, alta percentuale di morti per negligenza delle attenzioni mediche e violenza.
Un “sistema” che rilascia prigionieri senza educazione, conoscenza di un lavoro, soldi, oppure un posto per tornare a vivere nella società. Ciò nonostante tiene in prigione carcerati che sono riabilitati ed hanno conquistato la conoscenza di un lavoro ed una educazione.
La lobby dei Terminators ha convinto i cittadini californiani a tenere persone in carcere a vita se hanno rubato una pizza od uno shampoo come loro terzo crimine nella vita (proposta legge 66 ) (la 66 propone di eliminare questa legge ndt).
Gli spot televisivi hanno ingannato i cittadini californiani facendo credere che la proposta 66 avrebbe invece rilasciato stupratori ed omicidi.
Il risultato implica che la California ha un altro governatore spinto da un sindacato.
La gente della California ha grandi aspettative di vedere il Governatore Schwarzenegger riportare questo Stato alla prosperità di spicco di cui godeva una volta negli USA.
La California si ritrova ad implorare aziende a non lasciarla per trasferirsi in Stati vicini come il Nevada o l’Arizona.
E’ questa pura ingenuità da parte del Governatore o spudorata corruzione?
In ogni caso ci si chiede se il “terminator” passerà alla storia semplicemente come un altro politico impotente.

Nessun commento: