venerdì 16 gennaio 2009

Tutto quello che ha

C’era una volta, una povera donna anziana.

Suo marito era morto da tempo.

Si rifiniva le dita fino all’osso

Per dare da mangiare alla sua famiglia.

Faticava per ogni pasto che mangiavano.

E si impegnava quotidianamente

Per produrre a malapena ciò che abbisognavano di più

E mantenerli tutti in vita.

Non aveva mai posseduto nessuna bibbia.

Dai sermoni che aveva ascoltato,

sebbene talvolta non ci fosse cibo da mangiare,

lei li nutriva con le parole.

Si alzava presto ogni domenica mattina.

E camminando mentre cantava.

Percorreva un miglio con scarpe consumate

Per rendere la sua offerta.

Non si fermava a pensare che cosa

Le riservasse il giorno dopo.

Tra le lacrime pregava, “Io Dio ti amo.

Vorrei poterti dare di più.”

Alcuni ricconi, mostrando il loro disdegno

E traboccante orgoglio,

risero quando videro quella donna

lasciando cadere i suoi due ultimi centesimi.

Ogni settimana lei dava tutto ciò che aveva

Perché amava il Signore.

E siccome dona tutto dal suo cuore

Lei se ne guadagna una grande ricompensa.



Kapoe.



Nessun commento: