martedì 3 aprile 2007

Da Babbo Natale vorrei....




Il mio nome è Mel ho saputo da Carlo che cercava di dare una voce alla prigione di Avenal con un Blog su internet.
Ho pensato che sarebbe stata una buona opportunità anche per me per dar voce alla mie opinioni e trovare una maniera di parlare o corrispondere al di fuori di questo ambiente.
Mi sa che adesso devo dire un po’ di me stesso
Sono davvero una persona alla mano: le cose che mi mancano di più sono vedere posti, fare “cose” (stuff come diciamo qua).
Mi manca anche l’amicizia e particolarmente la mia migliore amica di un po’ di tempo fa, insieme a cui facevo praticamente tutto.
Lei purtroppo è adesso molto malata e non sono neppure sicuro che la troverò ad aspettarmi quando mi rilasceranno.
Cerco di sostituire queste attività, adesso impossibili per me, con delle lezioni in elettricità ed idraulica; forse presto mi faranno giocare un po’ anche con il condizionamento, ma credetemi sono un rimpiazzo veramente povero per libertà ed andare in giro!
Il piu grosso problema in questo posto è la mancanza di vera amicizia : nessuno è veramente affidabile, è impossibile trovare qualcuno a cui importi.
Se potessi chiedere un regalo a Babbo Natale, qualunque regalo, è questo che probabilmente chiederei : qualcuno a cui importi.
Mi sento spesso solo sebbene sia costantemente circondato dalle vite e dai suoni di più di 400 altri prigionieri.
Insieme a queste poche frasi su me stesso lascerò anche il mio indirizzo nella speranza che qualcuno lo trovi interessante provare a corrispondere con me (In inglese ndt)

Mel Tarpley V03978
350-2-58U Po Box 9
Avenal, CA 93204
USA

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Mel. Io sono Elisabetta. Ho letto il tuo post! Hai scritto che è difficile trovare la vera amicizia la dentro! Ti assicuro che è difficile trovarla anche fuori! Forse si sono persi i veri valori, ma sembra che negli ultimi tempi alle persone importi solo di se stessi! Credi di avere un amico, che non ti tradirebbe mai, e poi quando meno te l'aspetti è proprio lui che ti ferisce!E tu rimani li deluso a chiederti come hai fatto ad essere cosi ingenuo da fidarti di una persona del genere. Spesso finisce che mi dico che sono io sbagliata, perche nella mia ingenuità e nel mio essere troppo buona credo sempre troppo negli altri!
volevo solo dire questo!
Purtroppo non scrivo bene in inglese, per questo spero che qualcuno possa tradurti queste poche righe... credo che ti farà piacere sapere che almeno in questo blog, non sei solo!

Ciao
Elisabetta "Betta"

Avenal State Prison ha detto...

Elisabetta, Mel sara felicissimo del tuo commento, nella mia prossima lettera a Carlo inseriro la stampa per lui, penso che Carlo gli e lo tradurrà, ma penso che sarebbe piu felice se tu gli scrivessi direttamente all indirizzo sotto la sua lettera, fammi sapere se lo fai o lo invio io, le lettere per gli USA vengono affrancate con 0.85
Katia

Simona ha detto...

Ciao,
anche io vorrei dire qualcosa a Mel ma non conosco l'inglese, come potrei fare? Tu suggerisci anche di scriverlo al suo indirizzo ma come posso se lui comprende solo l'inglese. C'è qualcuno che potrebbe tradurre?
Gentilmente
attendo risposta
Simona
simy71@email.it

webmaster ha detto...

Cara Simona,spero che in questi giorni Carlo possa tornare ad Avenal, quindi scrivigli pure in Italiano sara lui a poterlo tradurre per Mel, oppure scrivi quello che vuoi nel blog o nel blog di Carlo: http://blog.libero.it/carlofree/
magari qualcuno ti aiuta a tradurlo, sono certa che Mel sarebbe anche felice di ricevere anche se una sola cartolina
Katia