domenica 19 agosto 2007

L'acqua è più densa del sangue



Sebbene non rimpianga il mio sangue, ho cominciato a capire le mie cicatrici e la mia eredità, ed eppure io sono innocente!

La memoria combette ancora con me, sulla strada del mio nome. Azzitito dal mio sangue, io sono.

In qualche forma di distanza, troverò il mio futuro.

Sono arrivato a capire il pensatore dei miei pensieri ed adesso l'apprezzatore di essi.

La mia pace arriverà da qualche posto in alto ed espressa dal di dentro.

Elusivo come un pensiero, io sarò, così che il cambio di memoria possa avvenire.

Presto o tardi, canterò la mia canzone, mentre sparisco nella storia, come rumore e fumo.

E con me, parlandomi dolcemente...la mia signora, mentre il passato collassa in una luce che respira.

Lacrime di rimembranza, io avrò, dove la memoria di altri sarà soltanto lunghe notti di parole.





Scrivetemi:


Paul Lara V76259
350-1-55y Po box 9
Avenal, CA 93204
USA

Nessun commento: